Tragico incidente mentre andava al lavoro: Mario, infermiere, muore a soli 27 anni

Tragico incidente mentre andava al lavoro: Mario, infermiere, muore a soli 27 anni

Nonostante l’arrivo tempestivo dei soccorsi e i tentativi di rianimarlo, purtroppo non c’è stato nulla da fare


CHIETI – Ancora un tragico incidente sulle strade del Chietino, con la seconda giovane vittima nel giro di 24 ore. Dopo la morte del 21enne Guido Cerulli, coinvolto in un incidente domenica sera, a Vasto, ieri sera un altro ragazzo ha perso la vita, sempre a bordo di una due ruote.

Nello scontro della sua moto con un’automobile, è morto Mario Scampamorte, 27 anni, infermiere di origine molisana in servizio all’ex ospedale di Casoli, ora residenza sanitaria assistita, nel reparto Covid. E proprio mentre andava al lavoro il giovane originario di Agnone, residente a Lanciano, ha perso la vita.

L’impatto fatale è avvenuto intorno alle 20.30, sulla provinciale Casoli-Fossacesia, nella zona industriale. Il giovane sarebbe finito contro la Fiat Punto che lo precedeva, impegnata in una manovra di svolta. Nonostante l’arrivo tempestivo dei soccorsi e i tentativi di rianimarlo, purtroppo non c’è stato nulla da fare: troppo gravi i numerosi traumi riportati nell’impatto.

Sul posto, oltre al 118, sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri per i rilievi.

La salma del giovane infermiere è stata portata all’ospedale di Chieti, dove sarà sottoposta all’autopsia, come disposto dalla procura di Lanciano.

Il dolore per la morte di Mario colpisce tre città: Lanciano, dove viveva, Casoli, dove lavorava, e Agnone, dove era nato e dove vivono i suoi genitori.

In tanti, oggi, lo ricordano per la sua disponibilità nel lavoro e le battute che dispensava ad amici e colleghi.

FONTE: CHIETITODAY.IT