Vacanze all’estero, nuova ordinanza di De Luca: controlli serrati in aeroporto

Vacanze all’estero, nuova ordinanza di De Luca: controlli serrati in aeroporto

L’intenzione è quella di evitare la comparsa di nuovi focolai della variante Delta del Covid-19


CAMPANIA – Controlli serrati per chi rientra in Campania dall’estero con l’aereo e atterra allo scalo di Napoli – Capodichino. Arriva la nuova ordinanza del governatore della Campania, Vincenzo De Luca, per evitare l’insorgere di possibili focolai Covid, in particolare cerca di tenere sotto controllo la varinate Delta.

L’ordinanza ha decorrenza immediata e resterà in vigore fino al 31 agosto. Ecco cosa prevede:

  • è fatto obbligo a tutti i passeggeri in arrivo all’Aeroporto Internazionale di Napoli attraverso voli, diretti o di transito, dai Paesi dell’elenco C) di cui all’allegato 20 al DPCM 2 marzo 2021 – (Stati dell’Unione europea, Principato di Monaco, Andorra, Svizzera, Islanda, Norvegia, Lichtenstein e Israele)- e ss.mm.ii. nonché da Giappone, Canada e Stati Uniti o che abbiano transitato o soggiornato negli ultimi 14 giorni antecedenti in uno dei medesimi Paesi.
  •  di esibire, al personale preposto, indicato nel punto 2. della presente ordinanza, certificazione verde COVID-19 attestante l’avvenuta vaccinazione anti COVID-19, guarigione da COVID-19 o l’effettuazione di un tampone antigenico o molecolare in conformità a quanto prescritto dalla vigente disciplina statale;
    • in mancanza di certificazione, di sottoporsi a test molecolare o antigenico, da effettuarsi per mezzo di tampone, secondo le modalità indicate al medesimo punto 2. della presente ordinanza;
    •  di osservare ogni eventuale ulteriore obbligo in conseguenza dell’esito del tampone effettuato.