Afghanistan, profuga partorisce una bimba a Sulmona: il papà fucilato prima della fuga da Kabul

Afghanistan, profuga partorisce una bimba a Sulmona: il papà fucilato prima della fuga da Kabul

La piccola si chiama Hina e pesa tre chilogrammi, mamma e figlia stanno bene


ABRUZZO – Si chiama Hina e pesa tre chilogrammi la bimba afghana che è stata data alla luce nel punto nascita dell’ospedale di Sulmona: la donna afghana che ha partorito nel capoluogo peligno è ospite da qualche giorno nella base militare di Roccaraso. Ha 32 anni ed è stata accompagnata questa mattina in ospedale dall’ambulanza del 118.  “E’ stato un parto non facile soprattutto perché dovevamo coordinarci con il mediatore culturale. Ma alla fine ci siamo tutti commossi”, raccontano medici e infermieri del punto nascita peligno. La storia della 32enne è drammatica perché, da quanto si é appreso, il marito della donna sarebbe stato fucilato prima della fuga da Kabul.