Assurdo nel napoletano, autista del bus aggredito da un uomo: “Scendo dove dico io”

Assurdo nel napoletano, autista del bus aggredito da un uomo: “Scendo dove dico io”

L’aggressione è avvenuta sul pullman che parte da Napoli in direzione Sorrento


ERCOLANO/TORRE DEL GRECO – Ha veramente dell’assurdo quanto accaduto la notte scorsa a bordo di un bus Eav dove il conducente dello stesso, è stato aggredito da un energumeno il quale voleva scendere obbligatoriamente in un posto diverso dalla fermata ufficiale.

Nello specifico, secondo quanto riporta Il Mattino, l’aggressione è avvenuta sul pullman che parte da Napoli in direzione Sorrento alle 23,05. All’altezza dei Comuni vesuviani, un passeggero ha cominciato a protestare, chiedendo di scendere ad una fermata diversa da quella prevista. L’uomo ha inveito contro il conducente, poi si è avvicinato con fare minaccioso, lo ha più volte insultato ed ha spezzato la catenella che separa la cabina di guida dal resto del bus.

A quel punto l’autista si è arreso e, per evitare drammatiche conseguente, ha dovuto accontentarlo.L’episodio ha ancora una volta evidenziato le difficoltà in cui lavorano gli autisti dei bus Eav che fanno gli orari notturni, col coordinatore degli autisti Domenico Monaco che spiega: «Ci sarebbe bisogno di un secondo agente a bordo o addirittura di una guardia giurata, purtroppo le corse notturne rappresentano un pericolo continuo»