Blitz nel casertano, sequestrato ingente carico di droga all’interno di un camion

Blitz nel casertano, sequestrato ingente carico di droga all’interno di un camion

L’autista è stato tratto in arresto. La droga, se immessa sul mercato, avrebbe prodotto illeciti guadagni per oltre 400.000 euro


CASERTA – La Polizia di Stato di Caserta questo pomeriggio ha tratto in arrestoT. S., classe 1965, di nazionalità italiana, ritenuto responsabile del reato di traffico di sostanza stupefacente.

L’operazione di polizia è stata realizzata nell’ambito di un servizio della Squadra Mobile casertana, predisposto al fine di contrastare il fenomeno dello spaccio di droga.

I Poliziotti della Squadra Mobile, dopo una breve osservazione effettuata nei pressi dell’area di servizio “San Nicola ovest”, sull’autostrada A1, rilevavano la presenza di un autoarticolato sospetto, per cui decidevano di procedere al controllo del mezzo e del conducente; l’uomo manifestava fin da subito un certo nervosismo che non sfuggiva all’occhio degli agenti.

Considerate le notevoli dimensioni del mezzo, nonché le numerose pedane trasportate, costituite da materiale di natura “acida”, si decideva di condurre l’autoarticolato fino al Comando Provinciale dei Vigli del Fuoco di Caserta al fine di effettuare una accurata perquisizione.

L’atto sortiva esito positivo in quanto venivano ritrovati, occultati, tra le numerose pedane trasportate, nr. 25 cartoni di colore beige contenenti sostanza vegetale di colore verde, la quale era conservata sottovuoto in buste trasparenti. Inoltre, in uno dei cartoni venivano trovati anche nr. 4 “panetti” di sostanza solida di colore marrone.

Attraverso le successive verifiche tecniche era possibile stabilire che si trattava di “Marijuana”, per un peso di 217,00 KG circa, nonché di Hashish per un peso di oltre 400 gr.

Si tratta di uno dei maggiori sequestri di marijuana fatti dalla Polizia casertana, difatti la droga, se immessa sul mercato, avrebbe prodotto illeciti guadagni per oltre 400.000,00 euro.

Per tali fatti, dopo gli accertamenti di rito e, come disposto dal P.M. di Turno presso la Procura di S. Maria C.V., lo T.S. è stato tradotto presso la locale casa circondariale in attesa del giudizio di convalida.