Bonus tv, dal 23 agosto via all’agevolazione: ecco come funzionerà

Bonus tv, dal 23 agosto via all’agevolazione: ecco come funzionerà

A differenza del vecchio sistema, questa volta l’incentivo si rivolgerà a tutti senza limiti di Isee


NAZIONALE – Dal 23 agosto scatta il nuovo bonus per la rottamazione dei vecchi televisori che risulteranno obsoleti con l’adozione della nuova tecnologia digitale. Sarà dunque previsto uno sconto del 20% fino a un massimo di 100 euro per chi acquista un nuovo apparecchio rottamando il vecchio. Insieme al modulo controfirmato, per richiedere lo sconto, va presentato anche il documento d’identità.

A differenza della vecchia agevolazione, che rimane in vigore ed è cumulabile (altri 30 euro per chi presenta un Isee fino a 20mila), il bonus rottamazione tv si rivolge a tutti i cittadini senza limiti di Isee. Si potrà usufruire della misura fino al 31 dicembre 2022 e per il bonus sono stati stanziati circa 250 milioni di euro.

I requisiti

Per beneficiare dell’incentivo si deve essere residenti in Italia, essere in regola con i pagamenti del canone Rai e rottamare un vecchio dispositivo per acquistarne uno nuovo.

La nuova road map per la dismissione della codifica MPEG2 e l’applicazione dei nuovi standard innovativi, prevede che a partire dal 15 ottobre 2021 alcuni programmi nazionali vengano trasmessi esclusivamente con la codifica DVBT/MPEG4. La prima area ad avere il riassetto, dal 15 novembre al 18 dicembre, sarà la Sardegna (area A). A seguire, e fino a giugno 2022, toccherà via via alle altre regioni (le ultime saranno Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania, dal 1 maggio al 30 giugno 2022).