Coronavirus in Italia: quasi 6.600 nuovi casi, altri 21 decessi registrati

Coronavirus in Italia: quasi 6.600 nuovi casi, altri 21 decessi registrati

I dati sono diffusi, come ogni giorno, dal Ministero della Salute


NAZIONALE – Sono 6.596 i nuovi casi di coronavirus in Italia (ieri sono stati 4.845, qui il bollettino). Sale così ad almeno 4.369.964 il numero di persone che hanno contratto il virus Sars-CoV-2 (compresi guariti e morti) dall’inizio dell’epidemia. I decessi odierni sono 21 (ieri sono stati 27), per un totale di 128.136 vittime da febbraio 2020. Le persone guarite o dimesse sono complessivamente 4.144.608 e 3.565 quelle uscite oggi dall’incubo Covid (ieri 3.615). Gli attuali positivi — i soggetti che hanno il virus — risultano essere in tutto 97.220, pari a 3.004 in più rispetto a ieri (+1.199 il giorno prima).
I tamponi e lo scenario

I tamponi totali (molecolari e antigenici) sono stati 215.748, ovvero 6.029 in più rispetto a ieri quando erano stati 209.719. Mancano sempre i test del Lazio, per il terzo giorno consecutivo, a causa dei problemi informatici*. Mentre il tasso di positività è 3% (l’approssimazione di 3,05%); ieri era 2,3%. Qui la mappa del contagio in Italia.

Più contagi in 24 ore rispetto a ieri. La curva in oscillazione si avvicina al punto massimo settimanale (che dovrebbe raggiungere venerdì). Il trend resta in salita come si vede dal confronto con lo scorso mercoledì (28 luglio) — lo stesso giorno della settimana — quando sono stati registrati +5.696 casi con un tasso di positività del 2,3%: oggi infatti ci sono più nuove infezioni del 28 luglio.
A livello globale, secondo l’Oms nell’ultima settimana (26 luglio – 1 agosto) c’è stato un +3% di nuovi contagiati rispetto alla settimana precedente, pari a oltre 4 milioni (4.033.836), mentre i decessi hanno segnato un -8% nello stesso arco di tempo (64.216). In alcune aree, come Mediterraneo orientale e Pacifico occidentale, si è verificata una crescita di positivi a doppia cifra percentuale, mentre in Europa è stata riscontrata «un’incidenza settimanale simile a quella della settimana prima o in leggera diminuzione».
Il sistema sanitario

Aumentano ancora le degenze. I posti letto occupati nei reparti Covid ordinari sono +113 (ieri +126), per un totale di 2.309 ricoverati. I posti letto occupati in terapia intensiva (TI) sono +2 — si tratta del saldo tra le persone uscite e quelle entrate in TI — (ieri +9), portando il totale dei malati più gravi a 260, con 14 ingressi in rianimazione (ieri 26).
I vaccinati

Le dosi di vaccino somministrate sono oltre 69,8 milioni. I cittadini che hanno completato il ciclo vaccinale sono più di 33,1 milioni (61,44% della popolazione over 12).

FONTE: CORRIERE.IT