Covid: “Se ti vaccini ti do 10 euro di tasca mia”, la proposta del sindaco fa il giro del web

Covid: “Se ti vaccini ti do 10 euro di tasca mia”, la proposta del sindaco fa il giro del web

Un’idea alquanto bizzarra, quella del primo cittadino, ma che sembra stia raccogliendo buoni risultati


NAZIONALE – “Caro cittadino, vaccinati e io ti donerò 10 euro di tasca mia”. E’ stata questa la proposta ideata dal sindaco di Varallo Sesia (Vercelli), Eraldo Botta, per far sì che più persone possibili partecipino alla campagna vaccinale anti-Covid. Il primo cittadino ha lanciato l’idea attraverso il profilo Facebook ufficiale dell’amministrazione comunale.

«Vi ricordate – scrive – soltanto un anno fa, quando tutti noi attendevamo con ansia che la scienza ci offrisse una via di uscita tramite il tanto sospirato vaccino? La scienza ha fatto il suo dovere ed è giunta ad offrirci una soluzione, forse non l’unica, ma la migliore che abbiamo. Ora tocca a noi! Non credete anche voi sarebbe giusto sfruttare l’occasione?» «Dobbiamo riprenderci – aggiunge – il gusto del futuro, non possiamo tergiversare ancora, la via per uscire dalla pandemia ci è stata indicata e chi ha già deciso di percorrerla, pur rispettando ancora le regole di comportamento, sta affrontando il quotidiano con uno spirito diverso». Ed ecco la proposta: «Io ci credo – aggiunge Botta – ed ecco perchè ho pensato di rivolgermi a te, cittadino di Varallo, che ancora non ti sei vaccinato, qualunque età tu abbia dai 12 anni in su: tu mettici la decisione al resto ci penso io! Quando sarai dotato di green pass, ti offrirò di tasca mia un buono da 10 da spendere nelle attività cittadine!”

Il sindaco, come riportato da gazzettadelsud.it, indica anche la modalità concreta per accedere all’incentivo: basta mandare nominativo con il codice fiscale e un recapito telefonico al numero di cellulare o.all’indirizzo email del sindaco, che provvederà a prendere l’appuntamento per la.vaccinazione e metterà a disposizione anche un servizio navetta gratis per raggiungere il luogo della somministrazione. E a cose fatte, arriveranno anche i 10 euro.