Giugliano. Cena al ristorante senza Green Pass, ma dovrebbe essere ai domiciliari: arrestata

Giugliano. Cena al ristorante senza Green Pass, ma dovrebbe essere ai domiciliari: arrestata

Sanzionato anche il proprietario del locale, situato in via Ripuaria


GIUGLIANO IN CAMPANIA – La protagonista dell’assurda vicenda è una 29enne di Pomigliano d’Arco che ora, arrestata dai Carabinieri della sezione radiomobile di Giugliano in Campania, dovrà rispondere di evasione. Tutto è nato da un controllo al possesso dei Green Pass da parte dei clienti di alcuni dei ristoranti situati in Via Ripuaria, strada che conduce al litorale di Varcaturo. Durante il controllo tutti i clienti hanno mostrato il QR code. Tutti in regola, tranne una donna.

Il soggetto non aveva il Green Pass, né il risultato di un tampone recente, e nemmeno aveva con sé i documenti di identità. Ma non è finita qui. Quando i militari sono riusciti ad identificarla hanno scoperto che la donna fosse in realtà sottoposta ai domiciliari e che la cena “clandestina” le sarebbe costata cara. Arrestata prima che arrivasse il conto, la 29enne è stata sottoposta nuovamente agli arresti in casa e attende ora l’udienza di convalida. Per lei e per il ristoratore anche una sanzione per violazione alla normativa anti-contagio.