L’Anm cerca personale, via al concorso per l’assunzione di 68 diplomati

L’Anm cerca personale, via al concorso per l’assunzione di 68 diplomati

NAPOLI – L’Anm è in cerca di personale e per questo motivo saranno assunti 68 operai manutentori diplomati con contratto da Autoferrotranvieri a


linea 1 metropolitana napoli incendio salvator rosalinea 1 metropolitana napoli incendio salvator rosa

NAPOLI – L’Anm è in cerca di personale e per questo motivo saranno assunti 68 operai manutentori diplomati con contratto da Autoferrotranvieri a tempo indeterminato. Si tratta di operatori di manutenzione specializzati che saranno impiegati sulle metropolitane Linea 1 e 6 e sulle Funicolari, che saranno inquadrati come operatori qualificati con parametro 140.

Le domande per poter partecipare al concorso potranno essere effettuate solo online dalle ore 12:00 del giorno 19 settembre 2021. Il form per prenotarsi sul sito internet istituzionale https://www.anm.it Sezione Azienda, Lavora con noi. Il concorso prevede prove scritte, tecniche e orali

LE FIGURE RICHIESTE

I 68 nuovi dipendenti Anm a tempo indeterminato saranno impiegati, come detto sia sulla Metro Linea 1 e 6 (quest’ultima aprirà entro il 2022) e le funicolari. Ecco tutti i settori:

  • 13 Impianti di Segnalamento-Linee Metropolitane
  • 9 Impianti di Elettrificazione-Linee Metropolitane e Funicolari
  • 12 Impianti di Automazione/Telecomunicazione-Linee Metropolitane e Funicolari
  • 4 Armamento-Linee Metropolitane
  • 18 Materiale Rotabile-Linee Metropolitane
  • 12 Funicolari

I REQUISITI

Sono ricercati diplomati periti Elettrico, Elettronico, Meccanico, Informatico, Telecomunicazioni e geometri o equipollenti per legge, con votazione minima pari a 70/100 oppure 42/60, con almeno 2 anni di esperienza in manutenzione impianti di segnalamento ferroviario anche non continuativi. Per l’ammissione alla selezione sono richiesti i seguenti requisiti, che devono essere posseduti alla data di scadenza del termine di presentazione della domanda di partecipazione, nonché al momento dell’assunzione in servizio.

  • cittadinanza italiana ovvero cittadinanza di altro Stato membro dell’Unione europea. Sono ammessi altresì i familiari di cittadini italiani o di un altro Stato membro dell’Unione europea, che non abbiano la cittadinanza di uno Stato membro ma che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente nonché i cittadini di Paesi terzi titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria, ai sensi dell’articolo 38 del Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e s.m.i., fermo restando il possesso dei requisiti, ove compatibili, di cui all’articolo 3 del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 7 febbraio 1994, n. 174;
  • avere un’età non inferiore a diciotto anni;
  • avere l’idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni cui la selezione si riferisce. ANM si riserva di accertare tale requisito prima dell’assunzione all’impiego;
  • godere dei diritti civili e politici e non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere sottoposto a misure che escludono, secondo le leggi vigenti, la costituzione del rapporto di lavoro con la Pubblica Amministrazione;
  • non essere stato destituito o dispensato o licenziato dal servizio presso precedenti datori di lavoro per persistente insufficiente rendimento, motivi disciplinari, giusta causa;
  • non essere stato dichiarato decaduto da pubblico impiego per aver conseguito la nomina mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile o per aver rilasciato false dichiarazioni sostitutive di atti o fatti;
  • non essere coinvolto in alcun procedimento amministrativo o giudiziario previsto dal D. Lgs. 231/01 e s.m.i.;
  • non essere stato interdetto dalla Pubblica Amministrazione a seguito di sentenza passata in giudicato;
  • non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
  • per i candidati di sesso maschile, nati entro il 31 dicembre 1985, posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva;
  • il possesso della patente di guida categoria B in corso di validità.
  • non aver già cessato il rapporto di lavoro con la Società ANM a qualunque titolo.

IL CONCORSO

La selezione in argomento si svolgerà mediante esami e valutazione dei titoli. Gli esami consisteranno in una prova scritta a carattere tecnico professionale ed attitudinale, in una prova d’arte ed in una prova orale. La valutazione dei titoli sarà effettuata dopo l’espletamento della prova scritta e prima della prova d’arte. ANM si riserva di far precedere le prove d’esame da una prova preselettiva a carattere tecnico professionale ed attitudinale. ANM, si riserva di effettuare l’eventuale prova preselettiva e le prove d’esame anche mediante procedure digitali che consentano di evitare assembramenti e tutelare la salute dei candidati in occasione dell’attuale emergenza epidemiologica. In tale eventualità, il candidato, per lo svolgimento delle prove, deve utilizzare una stanza che abbia un’unica porta d’accesso, che sia silenziosa, priva di altre persone e correttamente illuminata e deve essere in possesso della seguente dotazione: un computer fisso o portatile, collegato alla rete elettrica e connesso a Internet.

Per la valutazione delle prove di esame la Commissione disporrà complessivamente di 100 punti, così ripartiti:

  • 15 punti per la valutazione dei titoli 25 punti per la prova scritta
  • 35 punti per la prova d’arte
  • 25 punti per il colloquio individuale

Il punteggio minimo per il superamento è il seguente:

  • per la prova scritta e per il colloquio individuale è pari a 17/25
  • per la prova d’arte è pari a 24/35.