Lavapiatti trovato morto in un hotel della Penisola Sorrentina: è giallo

Lavapiatti trovato morto in un hotel della Penisola Sorrentina: è giallo

Il corpo del 63enne al momento del ritrovamento riportava diverse ferite


SORRENTO – È mistero sulla morte di Francesco Cioffi, 63 anni, dipendente di una catena di alberghi della Penisola sorrentina. Il suo corpo è stato ritrovato senza vita sabato scorso nei pressi della piscina della struttura nella quale lavorava come lavapiatti.

I familiari vogliono vederci chiaro ed hanno esposto denuncia alle forze dell’ordine a seguito della quale la Procura di Torre Annunziata ha disposto il sequestro della salma e fisserà nelle prossime ore l’autopsia. L’obiettivo è capire con certezza quali siano state le cause del decesso.

Sul suo corpo, ritrovato adagiato su un lettino sdraio, diverse ferite ed i suoi occhiali, con i vetri rotti, riposti in un borsello. L’uomo peraltro sarebbe stato visto allontanarsi dalla struttura intorno alle 18 mentre la notizia della sua morte sarebbe arrivata diverse ore dopo. Elementi che hanno fatto aumentare i dubbi della famiglia: al momento gli inquirenti non escludono alcuna ipotesi.