Medici del 118 aggrediti al centro di Napoli: “Se passi da qua devi spegnere le luci”

Medici del 118 aggrediti al centro di Napoli: “Se passi da qua devi spegnere le luci”

Ennesimo episodio violento ai danni dei soccorritori a bordo di un’ambulanza


NAPOLI – “Se passi da qui devi spegnere queste luci”. Queste sono le minacce che sono state rivolte la notte scorsa ad un equipaggio di un mezzo di soccorso che transitava per i Quartieri Spagnoli di Napoli. L’ambulanza era in zona alla ricerca della persone segnalata da soccorrere in ‘codice di minore gravità’, quindi senza sirena ma solo con lampeggianti accesi, quando è stata affiancata da due giovani in scooter.

Questi, dopo aver dato 2 pugni sulla fiancata del mezzo, li hanno prima offesi con forti epiteti poi, in napoletano, hanno esclamato: “Se passi da qui devi spegnere queste luci”. I medici, per evitare guai peggiori, hanno spento le luci del mezzo che, tuttavia, era pur sempre in una fase di intervento. La denuncia è arrivata dall’associazione ‘Nessuno Tocchi Ippocrate’.

“Oramai svolgere questo lavoro in questo contesto – dicono i rappresentanti dell’associazione – mette a dura prova tutte le categorie di lavoratori e risulta molto facile cadere in un ‘burnout’. Evidentemente i lampeggianti del mezzo di soccorso, tra i vicoli della metropoli, si confondevano con quelli della polizia impedendo in tal guisa ad alcuni malfattori le loro attività illecite”.