Napoli, giovane precipita nel vuoto: il 118 lo salva dopo un volo di 40 metri

Napoli, giovane precipita nel vuoto: il 118 lo salva dopo un volo di 40 metri

Sconosciuta l’identità del ragazzo. I medici: “Aiutateci a riconoscerlo”


NAPOLI – Erano le ore 13:110 circa di oggi quando l’ambulanza della postazione “Pianura” viene allertata dalla centrale operativa per un giovane che è precipitato da un’altezza di 40 metri in via Petrarca a Napoli. Il ragazzo di circa 20 anni, è caduto all’interno di un terreno privato e, l’equipaggio del 118 con l’aiuto dei Vigili del Fuoco, con non poche difficoltà, si è addentrato nella fitta vegetazione per salvarlo
Trovato dopo interminabili minuti il ragazzo è stato stabilizzato come da linee guida e trasportato vivo e stabile all’ospedale Cardarelli in codice rosso chirurgico.
Equipaggio:
Medico Muto Paolo
Infermiere Varone Giulia
Autista Petitto Massimo
Tutt’ora è sconosciuta l’identità del ragazzo, i medici hanno lanciato un appello per far sì che venga riconosciuto. Il ragazzo, secondo quanto riportato dalla pagina Facebook “Nessuno tocchi Ippocrate”, è precipitato da via Petrarca (altezza bar Miramare) ed è atterrato dietro piazza san Luigi. Indossa una maglietta bianca con un disegno avanti ed un pantaloncino della tuta grigio. Addosso aveva un mazzo di chiavi all’interno di un sacchetto di lana.