Napoli, paura sulla nave da crociera: donna colpita da ictus salvata dalla guardia costiera

Napoli, paura sulla nave da crociera: donna colpita da ictus salvata dalla guardia costiera

L’arrivo tempestivo dei soccorsi ha permesso di evitare una tragedia


NAPOLI – Un malore improvviso, la tensione, il panico. E la certezza che si sarebbe verificata una tragedia se i soccorsi non fossero stati tempestivi. Fortunatamente, però, così non è stato. Il tutto dopo che la sala operativa della Direzione Marittima della Campania, agli ordini dell’ammiraglio ispettore Pietro G. Vella, aveva ricevuto una chiamata di soccorso da parte dell’equipaggio della nave da crociera “Msc Seashore”, in uscita dal porto di Napoli e diretta a Messina.

La comunicazione era chiara: c’era bisogno di effettuare l’evacuazione medica di una passeggera 59enne, di nazionalità portoghese, colpita da ictus cerebrale. Immediatamente veniva allertata la motovedetta “CP SAR 890” che arrivava sul posto prendendo in carico la donna e accompagnandola dal medico di bordo al porto di Napoli dove nel frattempo era giunta un’autoambulanza del servizio 118.

La donna è stata sottoposta alle cure mediche e trasportata in ospedale: il tempestivo intervento della guardia costiera le aveva di fatto salvato la vita.

“Ricordiamo – ha detto il direttore marittimo della Campania, l’Ammiraglio Ispettore Pietro Vella – di mantenere sempre una soglia di attenzione massima quando si intraprende una navigazione, di conoscere le dotazioni, le strumentazioni di bordo e saperne fare buon uso, ma soprattutto di rispettare scrupolosamente tutte le normative e prescrizioni attinenti la sicurezza della navigazione e sottese alla preziosa salvaguardia della vita umana in mare”