Napoli, pizzaiolo sgrida giovane che urina vicino al suo locale: affrontato con pistole e coltelli

Napoli, pizzaiolo sgrida giovane che urina vicino al suo locale: affrontato con pistole e coltelli

L’uomo minacciato insieme alla moglie e ad un passante da un branco di giovani


NAPOLI – Pizzaiolo antiracket di Forcella, Mario Granieiri e la moglie, minacciati dal branco con coltelli e pistole. L’affronto è avvenuto a seguito di un richiamo, Granieiri aveva redarguito un giovane che stava urinando nei pressi del suo locale, invia Carminiello ai Mannesi a Forcella.

Dopo il richiamo, il giovane maleducato ha prima  minacciato il pizzaiolo e improvvisamente sono arrivate un’altra decina di persone che hanno minacciato tutti anche una signora che stava passando in quel momento assistendo alla scena aveva detto: “Che sta succedendo, cosa state facendo?”. E per tutta risposta alcuni componenti del branco le hanno detto: “Fatti i cazzi tuoi, altrimenti uccidiamo anche te”. La donna naturalmente impaurita si è allontana poi la situazione è tornata alla normalità e quando il branco si è allontanato Mario Granieri è andato dai carabinieri della compagnia Stella per sporgere la denuncia.

Il branco ha le ore contate, visto che le  immagini delle telecamere della pizzeria e quelle della zona  hanno dato ai carabinieri, che conducono le indagini, elementi utili alla loro identificazione.