Napoli, sospensione senza stipendio per 100 medici e infermieri no vax del Cardarelli e Policlinico Federico II

Napoli, sospensione senza stipendio per 100 medici e infermieri no vax del Cardarelli e Policlinico Federico II

“Il nostro obiettivo è vaccinare il personale sanitario a contatto con i pazienti che per definizione sono fragili – avverte il manager del Policlinico Federico II Anna Iervolino – e certo non punire o sanzionare. Quindi nella seduta del 24 agosto tutti potranno recuperare l’occasione per vaccinarsi”


NAPOLI – Prime due sospensioni dal lavoro e senza stipendio per due infermiere no vax del Policlinico. La delibera di sospensione firmata dal manager Anna Iervolino e dal direttore amministrativo Stefano Visani, è datata 13 agosto con il numero 695. La sospensione resterà in vigore fino all’assolvimento dell’obbligo vaccinale oppure fino al completamento del piano vaccinale nazionale e comunque non oltre il 31 dicembre di quest’anno o al termine dello stato di emergenza legato alla pandemia.

“Il nostro obiettivo è vaccinare il personale sanitario a contatto con i pazienti che per definizione sono fragili – avverte il manager del Policlinico Federico II Anna Iervolino – e certo non punire o sanzionare. Quindi nella seduta del 24 agosto tutti potranno recuperare l’occasione per vaccinarsi”. Allo stato attuale su 191 camici bianchi,  come riporta il Mattino, di vari profili non vaccinati dipendenti del Cardarelli oltre 90 sarebbero privi di una valida giustificazione, una trentina quelli del Santobono, circa 50 dell’Azienda dei colli, altrettanti al Pascale mentre sugli 80 individuati al Policlinico si è appunto giunti alla sospensione di due dopo che tutti sono stati preliminarmente invitati a porgere il braccio l’11 agosto.