Pozzuoli, il sindaco vieta l’accesso alle spiagge libere nella notte di ferragosto: “Evitiamo rischiosi assembramenti, siamo ancora in emergenza”

Pozzuoli, il sindaco vieta l’accesso alle spiagge libere nella notte di ferragosto: “Evitiamo rischiosi assembramenti, siamo ancora in emergenza”

C’è anche una nota dell’Asl che raccomanda per questi giorni di festa maggiore attenzione e il ricorso ad azioni di contrasto alla diffusione del coronavirus


POZZUOLI – Il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia ha firmato un’ordinanza con la quale dispone l’interdizione assoluta, per chiunque, delle spiagge libere del territorio comunale nella notte di ferragosto, dalle ore 21 di sabato 14 alle ore 6 di domenica 15 agosto. Non ci potranno quindi essere bivacchi, ne accensioni di braci o fuochi, questi ultimi peraltro già vietati per l’intera stagione estiva dall’ordinanza 109 del 23 giugno 2021 e da una disposizione della Capitaneria di Porto sulla sicurezza della navigazione. Fuochi e falò non potranno essere accessi nello stesso periodo di tempo nemmeno sulle spiagge in concessione.
“Considerata l’usanza, diffusa soprattutto tra i giovani, di festeggiare l’arrivo del ferragosto sulle spiagge e visto che siamo ancora in emergenza sanitaria, vogliamo in particolare evitare, così come abbiamo fatto lo scorso anno, che si formino rischiosi assembramenti – ha sottolineato il sindaco -. C’è anche una nota dell’Asl che raccomanda per questi giorni di festa maggiore attenzione e il ricorso ad azioni di contrasto alla diffusione del coronavirus. Purtroppo non ci possiamo ancora permettere rilassamenti da questo punto di vista. Faremo dei controlli con le forze dell’ordine sull’intero litorale a salvaguardia della sicurezza e della salute di tutti”.
COMUNICATO STAMPA