Scarichi illeciti e costruzioni abusive: sigilli in un’azienda bufalina nel Casertano

Scarichi illeciti e costruzioni abusive: sigilli in un’azienda bufalina nel Casertano

Effettuati lavori senza autorizzazione in un’area di oltre 200 metri quadrati


CASERTA – I militari appartenenti alla Stazione Carabinieri Forestale di Castel Volturno (CE), congiuntamente al personale dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno di Portici (NA) e dell’A.S.L. Servizio Veterinario Area “C” di Capua, si sono portati presso l’azienda bufalina, sita alla via Bonifica in agro del comune di Grazzanise (CE), dove nel corso della constatazione dello stato dei luoghi hanno accertato delle problematiche ambientali in relazione alle gestione dei reflui zootecnici e sulle acque di dilavamento del piazzale che sono state sottoposte a campionamento.

Inoltre, i predetti militari hanno, inoltre, riscontrato l’avvenuta esecuzione di interventi in assenza di permesso di costruire, in totale difformità o con variazioni essenziali, in quanto il titolare dell’allevamento stava realizzando abusivamente una parete in cemento armato di forma rettangolare, risultata ancora non ultimata, avente una superficie complessiva di circa 260 mq, posta lungo il perimetro del preesistente lagone di stoccaggio dei reflui zootecnici. 

Pertanto, i predetti militari hanno proceduto al sequestro probatorio e preventivo dell’intero lagone nominando custode giudiziario il titolare dell’azienda che è stato denunciato in stato di libertà per i reati in precedenza indicati.