Stretta sulla movida Caserta, alcool vietato e chiusure anticipate: l’ordinanza per limitare la violenza

Stretta sulla movida Caserta, alcool vietato e chiusure anticipate: l’ordinanza per limitare la violenza

La decisione è stata presa soprattutto in seguito ai tragici eventi che hanno interessato il territorio negli ultimi giorni


CASERTA – Nuova ordinanza a Caserta, questa volta si tratta di una forte stretta per limitare la movida, soprattutto in seguito ai tragici eventi che hanno interessato il territorio negli ultimi giorni. Il sindaco Carlo Marino ha disposto quindi il divieto di consumo e di vendita d’asporto di bevande alcoliche nelle aree pubbliche, vietata anche la somministrazione di alimenti e bevande o vendita per i pubblici esercizi e attività artigianali, dalle ore 24:00 e fino 08:00 del giorno seguente, nel weekend.

L’ordinanza:

  • Divieto di consumo di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione ed in qualsiasi contenitore, tutti i giorni dalle ore 22:00 e fino 08:00, nelle aree pubbliche, aperte al pubblico e soggette ad uso pubblico di tutta la Città, ad eccezione del servizio ai tavoli sulle aree in concessione di occupazione di suolo pubblico;
  • divieto sull’intero territorio comunale della vendita al dettaglio per asporto di bevande alcoliche e superalcoliche, dalle 20:00 alle 08:00 del giorno successivo, per tutti gli esercizi di vicinato, attività artigianali o attraverso distributori automatici e dalle 22:00 la vendita delle altre bevande da asporto in contenitori di vetro a tutte le attività commerciali;
  • divieto assoluto di somministrazione di alimenti e bevande o vendita per i pubblici esercizi e attività artigianali, dalle ore 24:00 e fino 08:00 del giorno seguente, dal venerdì alla domenica nelle strade incluse nel quadrilatero via Roma, via Unità Italiana, via San Carlo, piazza Vanvitelli, via Gasparri, via C. Battisti
  • La chiusura dei locali ubicati nel quadrilatero suddetto con sgombero degli avventori/clienti dalle 00:30.