Tragedia a Napoli: esce a fare due passi dopo il pranzo del suo compleanno, si accascia e muore

Tragedia a Napoli: esce a fare due passi dopo il pranzo del suo compleanno, si accascia e muore

L’uomo aveva detto ai parenti di “uscire a fare un giro”, ma non ha più fatto ritorno


NAPOLI – L’episodio ha avuto luogo nella scorsa domenica 15 agosto, poco dopo l’orario di pranzo. A riportare la notizia è Il Mattino: Luca Isidoro Stasi, 63enne nativo di Levico Terme ma napoletano d’adozione, “scende a fare due passi”, dice ai parenti, probabilmente per smaltire il consistente pranzo di Ferragosto. Ma non fa più ritorno. Si accascia su una panchina in via Petrarca, vicino al luogo dal quale era partito per il suo giro, e muore. E la cosa peggiore è che il malore gli ha stroncato la vita nel giorno del suo compleanno, dato che Stasi era nato il 15 agosto del 1958. Il suo cadavere è poi stato scoperto intorno alle 17:30 da un passante, che ha subito allertato i soccorsi e le forze dell’ordine, ma purtroppo non c’era più nulla da fare.

“Il magistrato – Fabio De Cristofaro – ha disposto il sequestro della salma, e probabilmente in queste ore si deciderà di disporre l’autopsia, sebbene dal referto del medico intervenuto sul posto si legga che Stasi sarebbe morto per cause naturali. Un atto dovuto per legge”, si legge sul noto quotidiano.