Tragedia in Campania, 23enne trovato morto in spiaggia dai bagnanti

Tragedia in Campania, 23enne trovato morto in spiaggia dai bagnanti

Il corpo sarebbe riaffiorato dopo essere rimasto in acqua per ore


EBOLI – Il corpo senza vita di un giovane 23enne è stato ritrovato da alcuni bagnanti di passaggio sulla spiaggia di Campolongo, a Eboli. La salma sarebbe riaffiorata a riva dopo essere rimasta in acqua per alcune ore.

Il giovane, viveva con la madre nel comune salernitano, si era allontanato da casa dopo pranzo per andare a fare un bagno. Secondo una prima ricostruzione, pare che il ragazzo potrebbe aver avvertito un malore mentre nuotava, forse una congestione. Sarebbe così annegato in mare senza che nessuno potesse accorgersene e soccorrerlo.

La salma sarebbe poi riaffiorata dopo qualche ore, come testimonierebbero le condizioni del corpo. Nelle prossime ore si procederà con l’esame esterno della salma che potrà fornire ulteriori dettagli. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. Per il momento gli inquirenti non escludono nessuna ipotesi anche se la causa più accreditata potrebbe essere quella di un malore. Dolore tra gli amici e i familiari del ragazzo per questa tragedia che ha sconvolto la comunità locale. La salma si trova all’obitorio dell’ospedale Maria Santissima Addolorata di Eboli.