Tragedia nella notte a Castellammare, barca divorata dalle fiamme: ragazza morta per asfissia

Tragedia nella notte a Castellammare, barca divorata dalle fiamme: ragazza morta per asfissia

Tempestivo l’arrivo dei Vigili del Fuoco, ma ormai non c’era più nulla da fare


CASTELLAMMARE DI STABIA – Tragedia nella notte tra il 29 ed il 30 agosto a Castellammare di Stabia, dove una ragazza di 28 anni è morta in un incendio divampato a bordo di una imbarcazione ormeggiata nel porto Marina di Stabia. Ancora sconosciute le cause del rogo: molto probabilmente si è trattato di un incidente legato ad un malfunzionamento di una bombola a gas. La vittima sarebbe stata colta nel sonno mentre era sulla barca a vela e sarebbe morta per asfissia.

La giovane abitava in provincia di Roma, e si trovava nel Golfo di Napoli per lavoro. A quanto si apprende, al momento dell’incidente era l’unica persona a bordo della barca e faceva parte dell’equipaggio. Sul posto, intorno alle tre del mattino, è intervenuta la Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia. Tempestivo l’arrivo dei Vigili del Fuoco, che sono riusciti a spegnere le fiamme, ma purtroppo per la ragazza non c’era già più nulla da fare.

Fonte foto: Il Corrierino