Agguato nel Napoletano: si affiancano col motorino e fanno fuoco, 18enne in ospedale

Agguato nel Napoletano: si affiancano col motorino e fanno fuoco, 18enne in ospedale

I carabinieri hanno avviato le indagini per risalire ai responsabili


Napoli Tre persone, tra la quali una bambina, sono rimaste ferite a colpi di arma da fuoco in un agguato tra la folla avvenuto poco prima delle 17.30 all'angolo tra piazza Nazionale e via Acquaviva. Il bersaglio del commando di morte era un pregiudicato, Salvatore Nurcaro, 32 anni, colpito da sei proiettili e ricoverato all'ospedale Loreto Mare dove i medici hanno riscontrato anche un foro di entrata e uno di uscita al torace. - Napoli Tre persone, tra la quali una bambina, sono rimaste ferite a colpi di arma da fuoco in un agguato tra la folla avvenuto poco prima delle 17.30 all'angolo tra piazza Nazionale e via Acquaviva. Il bersaglio del commando di morte era un pregiudicato, Salvatore Nurcaro, 32 anni, colpito da sei proiettili e ricoverato all'ospedale Loreto Mare dove i medici hanno riscontrato anche un foro di entrata e uno di uscita al torace. - fotografo: Salvatore Laporta/Kontrolab

VOLLA – Nella serata di ieri personale del 118 ha trasportato presso l’ospedale del mare a napoli un 18enne incensurato di Volla attinto da colpi d’arma da fuoco.

Dai primi accertamenti sembrerebbe che ignoti, per cause in corso di accertamento, avrebbero affiancato il giovane che era a bordo della propria auto in via Casa dell’Acqua a Volla in compagnia di un suo amico 16enne (incensurato) per poi esplodere nei suoi confronti alcuni colpi d’arma da fuoco.

Il 18enne è stato colpito da 3 proiettili: uno al braccio sinistro, uno all’addome e uno allo sterno. E’ ricoverato ma non è in pericolo di vita.

Sul caso indagano i Carabinieri della compagnia di Torre del Greco.