Attentato alle Torri Gemelle: a vent’anni di distanza identificate altre due vittime

Attentato alle Torri Gemelle: a vent’anni di distanza identificate altre due vittime

Lo ha annunciato il capo dell’ufficio legale della città di New York, Barbara A. Sampson


STATI UNITI – Mancano pochi giorni al 20esimo anniversario dell’attentato alle Torri Gemelle ed arriva oggi una notizia incredibile. Le autorità giudiziarie di New York hanno infatti reso noto che sono state identificate altre due vittime dell’attacco a Manhattan. Si tratta, secondo quanto annunciato dall’ufficio medico legale newyorkese, di Dorothy Morgan, impiegata assicurativa di Hempstead, e di un uomo le cui generalità però non sono state rese note per volontà dei familiari.

“Vent’anni fa – ha dichiarato il capo dell’ufficio legale della città di New York, Barbara A. Sampson – abbiamo promesso alle famiglie delle vittime del World Trade Center di fare tutto il necessario, per il tempo necessario, per identificare i loro cari e, con queste nuove identificazioni, continuiamo a adempiere a quel sacro obbligo. Non importa quanto tempo sia passato dall’11 settembre 2001, non lo dimenticheremo mai e ci siamo impegnati ad utilizzare tutti gli strumenti a nostra disposizione per garantire che tutti coloro che sono scomparsi possano ricongiungersi con le loro famiglie”.

I due sono stati identificati come le vittime numero 1646 e 1647 dell’attacco terroristico.