Bacoli, la Casina Vanvitelliana entra a far parte del circuito dei Siti Reali d’Europa

Bacoli, la Casina Vanvitelliana entra a far parte del circuito dei Siti Reali d’Europa

Il sito culturale ufficialmente nella lista delle Residenze Borboniche dell’Italia Meridionale


BACOLILa Casina Vanvitelliana, sito di interesse storico culturale della città di Bacoli, nel Lago Fusaro, voluta fortemente nel 1782 dal re Ferdinando IV di Borbone, architettata ed edificata da Luigi e Carlo Vanvitelli, entra ufficialmente a far parte delle Residenze Borboniche dell’Italia Meridionale e, quindi, del circuito dei Siti Reali d’Europa.

Si tratta di un accordo che punta alla valorizzazione delle Residenze Borboniche dell’Italia Meridionale e rappresenta una grande occasione di rilancio turistico per Bacoli con l’affiancamento del Compendio Vanvitelliano del Fusaro (e con esso la Casina Vanvitelliana) a tanti altri siti di interesse regionale come il Palazzo Reale di Napoli, il Museo ed il Real Bosco di Capodimonte, la Reggia di Caserta, la Fondazione Real Sito di Carditello, il Parco Archeologico di Ercolano, la Reggia di Portici, il Museo Archeologico di Napoli.
“Siamo molto felici – dichiara il Sindaco Josi Gerardo Della Ragione – Ringrazio Alessandro Manna, presidente dell’associazione Siti Reali, per quanto sapremo fare insieme. Abbiamo intrapreso la strada giunta. Percorriamola, uniti. Un passo alla volta”.