Blitz al ‘Penniniello’ di Torre Annunziata: 44enne in manette, sequestrate armi e droga

Blitz al ‘Penniniello’ di Torre Annunziata: 44enne in manette, sequestrate armi e droga

L’operazione si inserisce nell’ambito dei controlli predisposti dal comando provinciale di Napoli


TORRE ANNUNZIATA – Controlli a tappeto dei carabinieri a Torre Annunziata. In campo, nell’ambito dei servizi disposti dal comando provinciale di Napoli, i militari dell’Arma della compagnia oplontina che hanno setacciato le strade ed effettuato blocchi di edifici. I militari, supportati dai Carabinieri del Reggimento “Campania”, del Nucleo Elicotteri di Pontecagnano hanno presidiato il Parco di edilizia popolare “Penniniello”.

A finire in manette Fabio Chierchia, 44enne di scafati già noto alle forze dell’ordine:  è stato bloccato in via Vittorio Veneto mentre vendeva una dose di cocaina ad un cliente. I controlli sono proseguiti per diverse ore nelle strade principali e secondarie della città.

Denunciati per furto di energia elettrica 2 cittadini che avevano realizzato degli allacci abusivi diretti alla rete pubblica verso i rispettivi alloggi popolari di proprietà comunale. Denunciato per porto abusivo e alterazione di armi un ragazzo del 97 trovato in possesso di una pistola a salve priva di tappo rosso, replica modello ‘Glock’ completa di caricatore e 8 cartucce.

Rinvenute e sequestrate, infine, in aree comuni dell’isolato 21, 11 grammi di “cocaina” e 102 grammi di “marijuana” suddivisi in 110 dosi già confezionate.