Bufera sul candidato sindaco di Battipaglia, Visconti: “Reddito di cittadinanza? Meglio la droga”

Bufera sul candidato sindaco di Battipaglia, Visconti: “Reddito di cittadinanza? Meglio la droga”

“È meglio dare ai ragazzi una bustina di droga”. Il M5S insorge: “Pericoloso paragone, ritiri la sua candidatura”


BATTIPAGLIA“Reddito di cittadinanza? Meglio la droga”. Polemiche a Battipaglia per le parole di Antonio Visconti sul reddito di cittadinanza e la droga. Il candidato sindaco del centrosinistra ha preso parte ad un confronto tra candidati alla carica di sindaco e le sue affermazioni hanno lasciato il segno. A pochi giorni dal voto in tanti hanno condannato le parole di Visconti, chiedendone addirittura il ritiro della candidatura.

Le parole di Antonio Visconti

“Che il diritto di esistenza o il diritto di cittadinanza dia diritto a un reddito è a mio giudizio, ma è un giudizio assolutamente personale non politico, è meglio che gli diamo una bustina di droga al ragazzo”.  L’aspirante sindaco, dal canto suo, ha provato a chiarire attraverso i social il suo concetto, scusandosi con le famiglie che vivono il dramma della droga.

Il M5S chiede ritiro sua candidatura

Angelo Tofalo, deputato Cinque Stelle della zona, si tuffa sulla polemica: «Parole gravissime e pericolose che stanno indignando tutti. Visconti ritiri la sua candidatura a sindaco».  Lo sventurato candidato intanto si sta producendo in rettifiche, aggiusti, e denunce di fraintendimento. Ma intanto il video è diventato virale e non c’è più niente da fare.

La difesa di Visconti

«Appare assolutamente fazioso e assurdo che le mie parole passino come un incitamento all’uso di droghe, piuttosto se si ascolta l’intero video si può capire come l’invito ai ragazzi sia verso la specializzazione professionale, la creazione di competenze, l’impegno per la costruzione del proprio futuro. Purtroppo il reddito di cittadinanza non ha dato i risultati sperati in termini di creazione di posti di lavoro. È giusto e sacrosanto che lo Stato e le istituzioni si facciano carico di condizioni di disagio e di difficoltà, che vanno aiutate e supportate.

CLICCA QUI PER GUARDARE IL VIDEO