Calvizzano, partono gli scavi per la metanizzazione di “Case Sparse”

Calvizzano, partono gli scavi per la metanizzazione di “Case Sparse”

ll Sindaco Pirozzi: “Risultato storico, lavori attesi da decenni”


CALVIZZANO – Finalmente partono i lavori per la metanizzazione delle periferie di Calvizzano. È un risultato storico per quest’amministrazione comunale che finalmente dopo anni e anni riesce a dotare la frazione di “Case Sparse” di un sotto servizio di fondamentale importanza. Erano lavori attesi da decenni. Stavolta alle parole stanno seguendo i fatti. Tutto questo è frutto di un grande lavoro portato avanti dal sottoscritto, dagli uffici comunali e dal neo Assessore Arianna Ferrillo, che già da consigliera comunale si era impegnata tantissimo per raggiungere questo traguardo. Un grande obiettivo ottenuto grazie, anche ad un’ampia partecipazione, ed al coinvolgimento totale dell’area e dei suoi residenti. Questa dimostra ancora una volta quanto cerchiamo di essere risolutivi per i nostri concittadini. Lo facciamo in quartieri da troppo tempo abbandonati a loro stessi. Vogliamo assicurare alla popolazione un paese normale. Partiremo da Via dell’Olmo e via via proseguiremo in tutti gli altri viali della frazione. Oltre all’installazione degli impianti sarà ripristinato anche il manto stradale, in questo modo opereremo anche una vera e propria riqualificazione dell’area. Ce la stiamo mettendo davvero tutta per migliorare il nostro paese, con lo stesso impegno dal centro storico alle periferie. Abbiamo dato seguito alle promesse che facemmo alla popolazione residente, nel corso dell’incontro che si tenne prima delle vacanze estive. Metanizzeremo anche la Zona di San Pietro, la Zona di Via Mazzini e la Zona di E. De Filippo che sono ancora sprovviste degli allacciamenti, prevediamo di iniziare nei prossimi mesi, manca solo la firma che compete alla sede centrale di ItalGas di Roma. Tempo al tempo e i risultati arrivano. Un tassello alla volta faremo tutto. Continuiamo a lavorare insieme, fianco a fianco, per il bene comune, per fare sempre meglio e sempre di più.

COMUNICATO STAMPA