Campania, Maria, nota fioraia, muore di Covid a 46 anni: non si era potuta vaccinare

Campania, Maria, nota fioraia, muore di Covid a 46 anni: non si era potuta vaccinare

Domani mattina si svolgeranno i funerali. La notizia ha causato grande dolore in tutta la città


SALERNO –  Non si era potuta vaccinare contro il Covid Maria Marchese, la fioraia di Salerno morta nella giornata di ieri, mercoledì 1 settembre. Affetta da una patologia – come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino – la 46enne non si era potuta sottoporre alle dose di vaccino. Il decesso è avvenuto a causa del Covid, dopo un periodo trascorso in ospedale.

La donna si è spenta all’età di 46 anni, ricongiungendosi al suo amato Vittorio. Una notizia che ha generato dolore e sgomento tra parenti, amici e tutti coloro i quali hanno potuto apprezzare le qualità umane della 46enne.

Nota fioraia di Salerno, i funerali di Maria Marchese saranno celebrati venerdì 3 settembre, alle ore 10, presso la Chiesa Madonna della Medaglia Miracolosa del Rione Campione, nel pieno rispetto delle vigenti normative anti Covid.

La morte di Maria ha causato grande dolore in città e, soprattutto, per i familiari della “signora dei fiori”, in particolar modo i genitori Luigi e Rosa, il fratello Davide, la sorella Adele ed i collaboratori del “Nuovo Chiostro”.