Da Villaricca al festival di Venezia, Lello Cardone per la colonna sonora di Ariaferma con Toni Servillo

Da Villaricca al festival di Venezia, Lello Cardone per la colonna sonora di Ariaferma con Toni Servillo

Il film di Leonardo Di Costanzo ha tra i protagonisti anche Silvio Orlando


VENEZIA – Un sound made in Villaricca al Festival del Cinema di Venezia, dove in questi giorni è stato presentato Ariaferma di Leonardo Di Costanzo, con Toni Servillo e Silvio Orlando. Alla colonna sonora scritta dal Maestro Pasquale Scialò, ha contribuito Raffaele Cardone, maestro di musica dell’associazione Illimitarte.

Nei cinema dal prossimo 14 ottobre, Ariaferma racconta dell’intreccio di storie tra detenuti e secondini costretti a condividere un vecchio carcere in attesa del trasferimento in una nuova struttura. Per rendere ancora più realistiche le scene, nei brani che le accompagnano sono stati utilizzati anche suoni realmente registrati in un istituto penitenziario.

Questo è quanto raccontato da Cardone in occasione della prima:

“Oggi è un giorno speciale. Le gambe tremano dall’emozione e tutto ha il sapore della bellezza. Quando si lavora ad un film è sempre una grandissima esperienza. Pensate a decine, centinaia di professionalità raccolte intorno ad un’idea, e tutto deve collimare e convergere verso un’opera d’arte che sarà, difatti, completa quando lo spettatore la vedrà e la ascolterà sullo schermo. Il Maestro Pasquale Scialò, autore delle musiche, aveva un’idea ben chiara, utilizzare particolarissimi timbri ricavati dal mondo carcerario. Così, inediti grani sonori, sono diventati tutto ciò che ascolterete nel film. Le batterie del M⁰ Nicola Orabona sono il motore ritmico, la sapiente mano del M⁰ Ciro Cascino e l’impegno nella sintesi, nel sequencing e programmazione di chi vi scrive, sono state mixate agli studi Megaride e registrati da me ad illimitarte”.

La produzione audio di Raffaele Cardone va di pari passo con le sue esperienze strumentali: eclettico musicista impegnato con diverse realtà come Marenia e Calimma, Cardone infatti non ha potuto partecipare alla prima di Ariaferma a Venezia poiché in viaggio per un concerto in Grecia.