Elezioni Comunali a Napoli, Roma, Milano e Torino: le quote dei bookmaker

Elezioni Comunali a Napoli, Roma, Milano e Torino: le quote dei bookmaker

Favoriti Manfredi, Gualtieri e Sala nelle tre maggiori città italiane, grande incertezza nel capoluogo piemontese


NAPOLI/ROMA/MILANO/TORINO – Testa a testa tra Roberto Gualtieri ed Enrico Michetti nelle quote per il sindaco di Roma: secondo uno dei fornitori di quote per i bookmaker internazionali, il candidato del centrodestra è leggermente favorito a 3 volte la scommessa, tallonato dall’ex ministro dell’Economia a 3,80. Solo terza, riporta Agipronews, la sindaca uscente Virginia Raggi, a 4,70, con Carlo Calenda outsider a 5,50. Difficile che a spuntarla sia uno degli altri candidati, con l’opzione “Altro” in lavagna a 15,00.

A Napoli i bookmaker puntano su Gaetano Manfredi: l’ex rettore e ministro dell’Università nel Governo Conte è avanti a 1,90, con Catello Maresca – il magistrato sostenuto dal centrodestra – più lontano a 3,62. Il ritorno di Antonio Bassolino, sindaco di Napoli per due mandati consecutivi dal 1993 al 2000 – vale 9 volte la posta, mentre per la vittoria di Alessandra Clemente, assessore ai Giovani della Giunta De Magistris, si sale a 13,60.

A Milano, Beppe Sala va verso il secondo mandato, un’ipotesi quotata “solo” a 1,82. In seconda posizione il candidato del centrodestra, Luca Bernardo (a 2,64), mentre è molto lontana Layla Pavone (M5S), la cui elezione pagherebbe oltre 19 volte la posta. Alta la quota anche per gli altri candidati, inclusi nel gruppo “Altro” a 14,38.

Duello all’ultimo voto, infine, per Paolo Damilano e Stefano Lorusso a Torino: il candidato di centrodestra e quello di centrosinistra partono rispettivamente a quota 2,21 e 2,25, con Valentina Sganga (M5S) lontana a 9,80. Molto attardati gli altri aspiranti alla poltrona di sindaco, inseriti nel gruppo “Altro” a oltre 19 volte la posta.