Escursionista precipita nel ruscello, necessario l’intervento dell’elisoccorso: le sue condizioni

Escursionista precipita nel ruscello, necessario l’intervento dell’elisoccorso: le sue condizioni

La donna è stata trasportata al Ruggi di Salerno


NAPOLI – Stava attraversando un sentiero escursionistico nella Valle delle Fiere di Gragnano, quando è inciampata e caduta con un volo di circa 3 metri, nel ruscello. Lì è rimasta per circa un’ora, una donna di 63 anni, insegnante di educazione fisica in pensione, mamma e nonna, che si trovava in compagnia di un gruppo di amici.

I primi soccorsi sono stati prestati da due volontari dell’Anpas, giunti sul posto avvertiti da due amici della donna, che si sono precipitati fin sull’oasi delle Ferriere perché nel luogo dell’incidente non c’è campo per la rete telefonica dei cellulari. L’allarme è arrivato al 118 che ha allertato il Soccorso Alpino e Speleologico della Campania, la Protezione Civile Millennium (che ha un presidio nella riserva) e l’elisoccorso che, insieme alla squadra territoriale del Cnsas, ha avuto grosse difficoltà prima di individuare il gruppo di escursionisti. Nel burrone sono scesi due medici che hanno dovuto superare con difficoltà la folta vegetazione. Solo dopo cinque tentativi, i soccorritori sono riusciti a tirare su la donna, dopo averla assicurata ad una barella spinale per trasportarla all’ospedale Ruggi di Salerno. Qui le sono state riscontrate polifratture agli arti e alle anche. (ANSA).