Giugliano, tensione al campo rom: c’è chi vuole violare la zona rossa

Giugliano, tensione al campo rom: c’è chi vuole violare la zona rossa

Sul posto, oltre a forze dell’ordine e volontari, è arrivato anche il Sindaco, Nicola Pirozzi


GIUGLIANO IN CAMPANIA – Tensione al campo rom di via Carrafiello, a Giugliano. La zona è stata dichiarata ufficialmente “zona rossa” in quanto possibile focolaio Covid-19 vista la presenza di alcuni positivi e le precarie condizioni igienico-sanitarie in cui vivono gli occupanti. In queste ore, la zona è presidiata dalle forze dell’ordine. Sul posto i volontari che stanno portando acqua e cibo, oltre ai generi di prima necessità, ai residenti nel campo nomadi, impossibilitati ad uscire e quindi a comprare qualsiasi cosa. A risentire di questa situazione, ovviamente, sono, in particolare, i bambini. In questi minuti si stanno verificando anche diversi momenti di tensione, in quanto i rom si rifiutano di rimanere costretti nella zona rossa e cercano di continuo di forzare il blocco. Sul posto è arrivato anche il Sindaco, Nicola Pirozzi.

LEGGI ANCHE:

Focolaio Covid al campo Rom di Giugliano, De Luca ordina la zona rossa