La tragedia di Samuele, caduto dal balcone a Napoli: fermato 38enne per omicidio

La tragedia di Samuele, caduto dal balcone a Napoli: fermato 38enne per omicidio

Il provvedimento è stato sottoposto al giudizio di convalida del giudice.


NAPOLI – E’ gravemente indiziato dell’omicidio del piccolo Samuele, avvenuto in Via Foria, Mariano Cannio, 38 anni. Su delega del procuratore della Repubblica di Napoli ieri è stato eseguito il fermo, decretato dal pm, per l’uomo.

Il provvedimento è stato sottoposto al giudizio di convalida del giudice.

L’ipotesi maggiormente accreditato fino a questo momento era di una caduta dal balcone della propria abitazione con conseguente morte del piccolo.