Lutto a Calvizzano, Bruno muore di Covid a 36 anni: “Non doveva andar così”

Lutto a Calvizzano, Bruno muore di Covid a 36 anni: “Non doveva andar così”

Il ragazzo era molto conosciuto ed amato da tutti, descritto come una persona sempre disponibile


CALVIZZANO – Lutto in città per la Morte di Bruno Puerio. Il Coronavirus continua a mietere giovani vittime, il 36enne era ricoverato da diverse settimane ma purtroppo non ce l’ha fatta. Il suo cuore ha cessato di battere nella giornata di ieri. La notizia, diffusa da poche ore sul web, ha lasciato tutti sgomenti e senza parole. Un ragazzo molto attento alla sua salute e praticava attività sportiva, come calcetto e palestra.

Ad annunciare il decesso è stato il sindaco di Calvizzano Giacomo Pirozzi: “Calvizzano piange la scomparsa del giovanissimo Bruno Puerio, 36 anni, deceduto a causa del coronavirus. Una tragedia. Era ricoverato da diverse settimane, purtroppo, non ce l’ha fatta. Tutta la comunità Calvizzanese si stringe al fortissimo dolore della mamma, del papà, della famiglia, degli amici. È un giorno di lutto per la nostra comunità. Possa tu riposare in pace. Sale, purtroppo, a 25 il numero dei deceduti per Covid a Calvizzano. Siamo tristi e solidali con le famiglie di tutte le vittime che hanno perso la vita a causa di questa terribile malattia. Esorto ancora una volta la comunità a vaccinarsi, fatelo, è l’unica arma che abbiamo a disposizione per contrastare il covid. C’è bisogno di unità, responsabilità. Mi auguro e spero che non dovremo più dare notizie simili.

Tanti i messaggi di cordoglio e vicinanza alla famiglia, una persona ben voluta ed amata da tutti. “Appena appreso questa brutta notizia: Bruno è venuto a mancare all’affetto dei suoi care. Un ragazzo di 32 anni che era molto rispettoso, ogni volta che lo incrociavo non esitava nel salutarmi. Riposa in pace”, hanno scritto.  Ancora: “Quando mia cognata me l’ha detto siamo tutti rimasti male. Siamo scoppiati a piangere. Non doveva andar così.. vola più in alto che puoi”.