Marco, giovane finanziare campano, si toglie la vita a 26 anni in caserma: fissati i funerali

Marco, giovane finanziare campano, si toglie la vita a 26 anni in caserma: fissati i funerali

Il corpo esamine era stato rinvenuto dai suoi colleghi all’arrivo in caserma


MACERATA CAMPANIA/REGGIO CALABRIA – Si svolgeranno sabato nella frazione di Caturano i funerali di Marco Ignazio Stellato, il tenente della Guardia di Finanza morto all’età di 26 anni nella caserma di Reggio Calabria, dove prestava servizio presso il comando provinciale delle fiamme gialle, dopo un gesto estremo.

Il corpo di Marco giungerà dalla città di Reggio Calabria alle 20 di domani presso la parrocchia di San Marcello Martire a Caturano dove verrà allestita la camera ardente. Le esequie si svolgeranno sabato alle 10.30 in piazza Crocefisso.

QUESTO IL COMUNICATO RELATIVO ALLA TRAGEDIA, AVVENUTA LO SCORSO 30 AGOSTO:

Il Comandante Provinciale di Reggio Calabria, Col. t. ST Maurizio Cintura, ha comunicato che, nella mattinata odierna, il Ten. Marco Ignazio Stellato, celibe, senza prole, nato NEL 1995 a Caserta (CE), Comandante della Sezione Operativa della Compagnia di Reggio Calabria, si è tolto la vita con l’arma di servizio nel proprio ufficio. Il corpo esamine è stato rinvenuto dai propri collaboratori all’arrivo in caserma nella mattina odierna. Nell’immediatezza, è stato chiamato il numero di emergenza 118 e sono stati informati il Magistrato di turno e il Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria.

La dinamica, ancora in fase di approfondimento, sembrerebbe quella del suicidio.
In merito, il Comandante del Gruppo di Reggio Calabria, Cap. Nunzio Difonzo, ha riferito di non conoscere i motivi che avrebbero spinto l’Ufficiale a compiere il gesto estremo.

Il Ten. Stellato alloggiava in un appartamento locato nei pressi della sede di servizio. Si sta procedendo a informare, a cura del supporto psicologico del Comando Regionale Campania, la famiglia di origine, costituita dalla madre Buonocore Patrizia (cl. 1970), dal padre Stellato Antonio (cl. 1960) e dalla sorella Stellato Marinella cl.1991) e residente in Macerata Campania (CE), via San Lorenzo, Vico VII, n. 2.

LEGGI ANCHE:

Lutto nella Guardia di Finanza, giovane tenente campano si toglie la vita con la pistola di servizio