Mascherine per coprire le targhe e ingannare la Ztl: beccati 19enne di Giugliano e 28enne di Mugnano

Mascherine per coprire le targhe e ingannare la Ztl: beccati 19enne di Giugliano e 28enne di Mugnano

Oltre ai due furbetti, i carabinieri hanno denunciato una giovane coppia per detenzione di droga a fini di spaccio


NAPOLI – Una mascherina chirurgica per coprire la targa dei propri veicoli e attraversare indisturbati la ZTL dell’istmo di Nisida. Questo il bizzarro trucchetto utilizzato da due automobilisti un 28enne di Mugnano e un 19enne di Giugliano, entrambi già noti alle forze dell’ordine.  La gioia di aver risparmiato diverse centinaia di euro per aver ingannato le telecamere, però, è durata poco: i carabinieri, impegnati in un posto di controllo pochi metri dopo il varco, hanno notato le mascherine, fermato i veicoli e sanzionato i 2 furbetti.

I militari della Compagnia di Bagnoli, impegnati in un servizio straordinario di controllo del territorio, hanno monitorato l’area che da Coroglio si estende fino a Fuorigrotta.

Oltre ai due furbetti, i carabinieri hanno denunciato una giovane coppia per detenzione di droga a fini di spaccio. Nella loro abitazione 19 grammi di marijuana e materiale vario per il confezionamento. Stessa sorte per un 42enne, sorpreso in strada in violazione della misura dei domiciliari a cui era sottoposto. 123 le persone identificate, 62 i veicoli passati al setaccio. I controlli continueranno anche nei prossimi giorni.