Mugnano, riapre via Colombo. Il Sindaco Sarnataro: “Lavoro lungo e complesso”

Mugnano, riapre via Colombo. Il Sindaco Sarnataro: “Lavoro lungo e complesso”

“Con le fogne in quello stato rischiavamo un crollo della strada, quindi abbiamo scelto di affrontare il problema nel modo migliore”


MUGNANO DI NAPOLI – Riapre via Colombo in tempo per l’inizio dell’anno scolastico, l’amministrazione Sarnataro mantiene la parola data ai cittadini. La strada, interdetta per quasi due anni, è stata oggetto di importanti lavori a seguito di ben due cedimenti fognari. “Subito dopo lo sprofondamento di quel tratto ci attivammo – spiega l’assessore al ramo Nicoletta Pianese – per capire le reali cause del cedimento, tramite complesse indagini tecniche video ispezioni,tomografie della sede stradale, ispezioni nelle fogne degli esperti. Solo successivamente si sono potute attivare le procedure economiche e amministrative per appaltare l’intervento. Oltre allo sforzo economico dell’Ente – conclude Pianese – questo assessorato ha privilegiato, con i tempi dovuti, scelte non approssimate tese ad affrontare e cercare di risolvere problematiche serie ed ataviche. Siamo riusciti così a ripristinare completamente nei tratti interessati il collettore fognario di Via Colombo rispettando al massimo i tempi nonostante la complessità dell’opera”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il sindaco Luigi Sarnataro: “Si è trattato di un lavoro lungo e complesso, ma fondamentale per la sicurezza dei cittadini. Con le fogne in quello stato rischiavamo un crollo della strada, quindi abbiamo scelto di affrontare il problema nel modo migliore anche se i tempi si sono allungati. Non bisogna dimenticare poi che, nel settore pubblico, gli adempimenti burocratici sono davvero tanti: dallo stanziamento delle somme all’elaborazione e approvazione del progetto (prima preliminare poi esecutivo) dai tempi della gara d’appalto all’aggiudicazione della stessa fino all’apertura del cantiere. Siamo riusciti in ogni caso a finire in tempo per l’inizio dell’anno scolastico, su quella strada vi sono infatti ben due istituti. Ora stiamo lavorando per reperire ulteriori fondi per rifare completamente l’intero tratto fognario”.