Napoli, colpo al clan Marfella-Pesce: 8 arresti per spaccio e per l’omicidio di Raffaele Pisa

Napoli, colpo al clan Marfella-Pesce: 8 arresti per spaccio e per l’omicidio di Raffaele Pisa

I provvedimenti risultato di un’indagine iniziata dopo i fatti avvenuti nel quartiere nel 2016


NAPOLI – In manette affiliati al clan Marfella-Pesce di Pianura. L’operazione messa in atto questa mattina dagli agenti della squadra mobile di Napoli, su delega della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli- Direzione Distrettuale Antimafia.

Gli agenti hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli, che dispone la custodia in carcere per:

BELLOFIORE Giovanni, nato a Napoli l’8.07.1986;
BRUNO Alfonso, nato a Napoli il 26.01.1978;
D’ANGELO Rosario, nato a Napoli il 18.02.1975;
FOGLIA Alfredo, nato a Napoli il 23.08.1971;
FOGLIA Vincenzo, nato a Napoli il 30.11.1991;
POLVERINO Salvatore, nato a Napoli il 16.03.1969

Sono ritenuti gravemente indiziati di essersi associati tra loro, costituendo una stabile struttura
organizzativa finalizzata al traffico di stupefacenti. Fatti commessi nel quartiere Pianura dal
dicembre 2016, con l’aggravante di aver commesso il fatto allo scopo di agevolare le attività
e gli scopi criminali dell’associazione camorristica denominata clan MARFELLA-PESCE.

In manette anche
LEGNANTE Maurizio, nato a Napoli l’1.03.1982;
PERFETTO Vitale, nato a Napoli l’11.06.1979
Ritenuti gravemente indiziati dell’omicidio di PISA Raffaele, avvenuto nel quartiere di
Pianura il 13.12.2016, con l’aggravante di aver commesso il fatto allo scopo di agevolare le
attività e gli scopi criminali dell’associazione camorristica denominata clan MARFELLA.