Napoli, furto del ‘Gratta e Vinci’: revocata alla tabaccheria la concessione per le scommesse

Napoli, furto del ‘Gratta e Vinci’: revocata alla tabaccheria la concessione per le scommesse

La donna proprietaria del biglietto potrebbe a breve avere l’ok per riscuotere la vincita


NAPOLI – L’Agenzia delle dogane e dei monopoli ha revocato la concessione alla tabaccheria di Materdei nella quale si è verificato l’ormai celebre furto del ‘Gratta e Vinci’ da 500mila euro. Una decisione che era nell’aria considerata la gravità dell’azione compiuta ed il clamore che si è sviluppato attorno alla vicenda. Venuto evidentemente meno il rapporto di fiducia e solidità sul quale si basano le concessioni alle attività commerciali in questo settore.

E’ l’ennesima pagina di questa storia da un lato grottesca, dall’altro triste che potrebbe però arricchirsi di nuovi particolari a breve. Le indagini vanno avanti, il tabaccaio Gaetano Scutellaro è in carcere e dovrà difendersi dalle accuse di furto e tentata estorsione mentre l’attività ha subito un danno enorme.

Notizie positive, invece, dovrebbero arrivare a breve per la 60enne legittima titolare del tagliando vincente: la donna infatti potrebbe avere il via libera in tempi brevi per la riscossione della lauta vincita.