Napoli, muore la piccola Sharon: era nata prematura da madre positiva al Covid

Napoli, muore la piccola Sharon: era nata prematura da madre positiva al Covid

La donna, 26enne, non si era vaccinata ed era stata colpita dalla Variante Delta. E’ in gravi condizioni


ASCEA (SA)/NAPOLI – Tragedia e dolore in Cilento per la morte della piccola Sharon, la bambina nata prematura da mamma positiva al Covid-19. I medici, per cercare di salvare lei e la mamma – una giovane donna di 26 anni – sono stati costretti a far nascere la piccola alla 24esima settimana di gravidanza: purtroppo, per complicazioni sopraggiunte a causa della nascita prematura, il cuore della piccola ha smesso di battere al Policlinico di Napoli, dove era venuta alla luce. A diffondere la notizia della morte della piccola Sharon è stato il Comune di Ascea, come detto in Cilento, nella provincia di Salerno, luogo d’origine della famiglia: “Il Sindaco, l’Amministrazione comunale e i dipendenti tutti sono vicini al dolore che ha colpito la famiglia Palmigiano per la perdita della piccola Sharon. Le nostre preghiere vanno alla madre affinché guarisca al più presto e alla famiglia tutta”.

La mamma della piccola Sharon, nonostante fosse in gravidanza e quindi potenzialmente più a rischio in caso di contagio da Coronavirus, aveva deciso di non vaccinarsi e, dunque, complice anche la diffusione della variante Delta, era risultata positiva. Ricoverata dapprima all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania, si era deciso per il trasferimento, visto l’aggravarsi delle sue condizioni di salute, al Policlinico di Napoli, dove la piccola Sharon era stata fatta nascere prematura, al sesto mese di gravidanza e dove, purtroppo, non ce l’ha fatta. Ancora ricoverata la mamma 26enne, le cui condizioni di salute restano purtroppo molto gravi.

FONTE: FANPAGE.IT