Napoli, trovato cadavere in strada: 46enne morto con un colpo di pistola alla testa

Napoli, trovato cadavere in strada: 46enne morto con un colpo di pistola alla testa

È accaduto a Pianura, al lavoro le forze dell’ordine: la pista più battuta è quella del suicidio


NAPOLI – Un colpo di pistola, uno solo, alla testa. È morto così il 45enne Massimo Argenziano. Ieri sera il corpo ritrovato in via Josè Maria Escrivà, nel quartiere Pianura. La vittima, secondo quanto riferito dagli agenti del locale commissariato, presentava un’unica ferita d’arma da fuoco all’altezza della fronte.

Vicino al cadavere, anche l’arma, una pistola semiautomatica che è stata sequestrata per cercare di far luce sull’accaduto. La vicenda ha infatti ancora numerosi punti interrogativi. La pista più battuta è senza dubbio quella suicidio anche se gli inquirenti lavorano a qualcosa di più oscuro.

I parenti di Argenziano sostengono che il 45enne sia stato ammazzato e dunque non è escluso che un tale ritrovamento, il cadavere con accanto una pistola, possa essere soltanto una messinscena per nascondere un omicidio.