Omicidio del piccolo Samuele, il video choc fa il giro del web: “Io ti butto giù perchè…”

Omicidio del piccolo Samuele, il video choc fa il giro del web: “Io ti butto giù perchè…”

A distanza di poche ore dal fermo del domestico emergono nuovi particolari inquietanti su una storia che sta mettendo letteralmente Napoli in subbuglio


NAPOLI – Risalivano a ieri nuovi inquietanti particolari circa la morte del piccolo Samuele, precipitato dal balcone della sua abitazione al secondo piano di un palazzo situato in via Foria, a Napoli, e morto, purtroppo, sul colpo.  E’ gravemente indiziato dell’omicidio del piccolo Mariano Cannio, 38 anni. Su delega del procuratore della Repubblica di Napoli ieri è stato eseguito il fermo, decretato dal pm, per l’uomo. L’ipotesi maggiormente accreditato fino a questo momento era di una caduta dal balcone della propria abitazione con conseguente morte del piccolo.

Ebbene a suscitare ancor maggiore indignazione sono delle immagini che stanno circolando nelle ultime ore sul web che ritraggono proprio Samuele pronunciare parole, probabilmente ad imitazione di qualcuno, per niente appropriate ad un bambino della sua età: “Io ti butto giù perchè […] tu sei una l***”. Questa la frase choc che sta letteralmente mettendo in subbuglio il web, che reclama verità per dar giustizia ad un bambino che aveva vissuto ancora troppo poco per andare incontro ad un simile destino.

CLICCA QUI PER GUARDARE IL VIDEO