Omicidio Samuele, perizia psichiatrica per Cannio: convocati due esperti di schizofrenia

Omicidio Samuele, perizia psichiatrica per Cannio: convocati due esperti di schizofrenia

Intanto le indagini continuano su una delle piste che sono indicate proprio dal giudice Valentina Gallo


NAPOLI – Due esperti in schizofrenia per la perizia psichiatrica su Marino Cannio, il domestico responsabile della morte di Samuele Gargiuolo. L’inchiesta condotta dalla Procura di Napoli – come riportato da il Mattino – punta a verificare le cartelle cliniche, capire qual era lo stato di salute mentale dell’uomo in cella per aver ucciso un bambino, lasciandolo cadere dal terzo piano. Intanto dopo la convalida del fermo a carico di Mariano Cannio, le indagini si concentrano su una delle piste che sono indicate proprio dal giudice Valentina Gallo.

Nelle ultime pagine della misura cautelare, il giudice sottolinea due punti: la coerenza con la quale l’indagato ha offerto la ricostruzione della dinamica della morte di Samuele, e la necessità di disporre comunque verifiche ulteriori sulle condizioni di salute dello stesso Mariano.