Padre accorre in soccorso della figlia 13enne aggredita da un branco: entrambi finiscono in ospedale

Padre accorre in soccorso della figlia 13enne aggredita da un branco: entrambi finiscono in ospedale

L’uomo sarebbe accorso per difendere la ragazzina ma gli aggressori hanno iniziato a colpirlo con calci e pugni


CASERTANO – I fatti sono accaduti qualche sera fa a Sparanise, cittadina in provincia di Caserta, dove una ragazzina di 13 anni e suo padre, 40enne, sono stati aggrediti e picchiati da un branco di ragazzi. La violenza è avvenuta nella villetta della città, precisamente sul terreno del nuovo campetto da basket, inaugurato un anno fa per farne uno spazio di aggregazione di giovani.

Purtroppo le buone intenzioni non sono servite. Il branco inizialmente avrebbe aggredito la 13enne, sia verbalmente che fisicamente. Il padre allora sarebbe accorso immediatamente sul posto per difenderla ma gli aggressori hanno iniziato a colpirlo con calci e pugni, anche mentre si trovava già a terra.

La scena è stata immortalata anche in un video, che ha fatto il giro del web. Sia il padre che la ragazzina hanno dovuto a ricorrere alle cure in ospedale, la 13enne avrebbe riportato diverse contusioni e traumi, al 40enne sarebbe stata diagnosticata anche la frattura di un dito della mano.