“Pagami o racconto tutto”, la richiesta estorsiva dopo l’incontro intimo: 17enne in manette nel Salernitano

“Pagami o racconto tutto”, la richiesta estorsiva dopo l’incontro intimo: 17enne in manette nel Salernitano

Le indagini dopo la denuncia di un 46enne: il giovanissimo è accusato anche di induzione alla prostituzione minorile


PONTECAGNANO –  Si erano conosciuti su una chat di incontri. Lui 46 anni, l’altro 17. Dopo essersi incontrati avevano deciso di appartarsi e fare sesso. Poi il ricatto: “Se non mi paghi racconto tutto a chi ti conosce”. Era stata una vera e propria minaccia: voleva dei soldi per tenere la bocca chiusa.

Il 46enne, però, non si è perso d’animo ed ha denunciato tutto ai carabinieri della stazione di Pontecagnano, in provincia di Salerno. Il lavoro degli inquirenti è stato immediato ed ha consentito di accertare che quello del 17enne era in realtà un modus operandi ben radicato: era solito incontrare le sue vittime, metterle a loro agio e poi ricattarle chiedendo dei soldi.

Non solo. Gli inquirenti hanno accertato anche che il 17enne aveva in passato adescato dei ragazzini più piccoli per indurli alla prostituzione. Questa volta, però, gli è andata male e per lui sono scattate le manette ed il collocamento in comunità in esecuzione di un ordinanza applicativa di misura cautelare emessa dal gip del Tribunale dei Minorenni di Salerno.

Il ragazzo è ora accusato di estorsione aggravata e continuata e di induzione alla prostituzione minorile.