Pensioni, ad ottobre il pagamento in anticipo: ecco per chi

Pensioni, ad ottobre il pagamento in anticipo: ecco per chi

Possibilità di consegna presso il proprio domicilio per i cittadini d’età pari o superiore a 75 anni


NAZIONALE – Per i pensionati che ritirano in contanti la pensione di ottobre 2021, direttamente recandosi agli uffici di Poste Italiane, la nuova ordinanza della protezione civile n. 787 del 23 agosto 2021, sempre in considerazione del prolungarsi dello stato di emergenza Covid-19, e quindi, allo scopo di contenere e gestire l’emergenza epidemiologica, salvaguardando i diritti dei titolari delle prestazioni medesime, stabilisce che il pagamento, avviene:

  • nel periodo 27 settembre 2021 – 1° ottobre 2021.

Il pensionato che può recarsi direttamente alle poste per il ritiro in contanti della pensione di ottobre 2021, deve tener conto del seguente calendario INPS, suddiviso per giorni in base alle iniziali del cognome del pensionato:

  • 27 settembre (lunedì), dalla lettera A alla C
  • 28 settembre (martedì), dalla lettera D alla G
  • 29 settembre (mercoledì) dalla lettera H alla M
  • 30 settembre (giovedì), dalla lettera N alla R
  • 1 ottobre (venerdì), dalla lettera S alla Z.

Ad ogni modo, per i cittadini di età pari o superiore a 75 anni e che riscuotono la pensione in contanti è ammesso richiederne la consegna presso il proprio domicilio. A tal fine occorre, tuttavia, che il pensionato stesso deleghi per il ritiro e la consegna i Carabinieri.

Per coloro che non ritirano in contanti la pensione ma che hanno l’accredito diretto dell’importo sul proprio conto corrente, ricordiamo che, la disponibilità dell’importo è resa dal 1° giorno del mese. Quindi, la pensione di ottobre 2021, sarà disponibile sul conto corrente del pensionato dal 1° ottobre.