Provoca un incidente senza vittime: raggiunto dai carabinieri si spara uccidendosi a 21 anni

Provoca un incidente senza vittime: raggiunto dai carabinieri si spara uccidendosi a 21 anni

Quando i carabinieri sono arrivati a casa del ragazzo, lui è uscito dalla stanza con la scusa di andare a prendere i documenti e si è tolto la vita


PESARO – Provoca un incidente stradale senza vittime e fugge. Ma individuato e raggiunto a casa dai carabinieri si uccide sparandosi al volto con un fucile da caccia, regolarmente detenuto. È accaduto nella notte tra il 6 e il 7 settembre in provincia di Pesaro Urbino: protagonista un 21enne di nazionalità italiana residente a Sant’Angelo in Vado, in provincia di Pesaro e Urbino.

L’incidente stradale è avvenuto nel territorio di Lunano, lungo la SS. 687 Pedemontana, e ha coinvolto due auto: quella condotta dal giovane e quella una guidata da una donna. Non ci sono stati feriti. Quando i carabinieri sono arrivati a casa del ragazzo, lui è uscito dalla stanza con la scusa di andare a prendere i documenti e si è sparato.

FONTE: SKYTG24.IT