Si tuffa in mare per salvare un’amico, Luca muore annegato a 22 anni: “È stato un eroe”

Si tuffa in mare per salvare un’amico, Luca muore annegato a 22 anni: “È stato un eroe”

Il giovane è stato sopraffatto dalle onde ed è stato recuperato privo di sensi in prossimità della riva, a nulla è servito il massaggio cardiaco dei sanitari


PALERMO – Luca Carollo è morto a 22 anni, ieri pomeriggio, nel tratto di spiaggia fra Capaci e Carini, in provincia di Palermo. Si è tuffato in mare per cercare di salvare un amico che stava annegando. Secondo quanto riportato dalla Capitaneria di Porto di Palermo, in quel tratto di costa ieri c’era “bandiera rossa” ma il giovane si sarebbe tuffato solo per soccorrere la persona in difficoltà. Sul posto sono subito accorsi i sanitari del 118 che hanno provato a rianimarlo per più di un’ora ma inutilmente: per il giovane non c’è stato nulla da fare.

I bagnini dei due lidi più vicini sono riusciti a mettere in salvo altre tre persone che si trovavano in mare in quel momento ma per Luca Carollo non c’è stato nulla da fare ed è stato sopraffatto dalle onde ed è stato recuperato privo di sensi in prossimità della riva. Sulla sua morte indagano i Carabinieri.