Stadio Maradona, scavalcamenti in curva e mancato rispetto del posto assegnato: Daspo e sanzioni

Stadio Maradona, scavalcamenti in curva e mancato rispetto del posto assegnato: Daspo e sanzioni

Le misure sono state prese a seguito dell’inottemperanza alle regole anti-Covid durante il match Napoli-Venezia


NAPOLI – Il rispetto delle regole anti-Covid imposte per il ritorno graduale alla frequentazione degli stadi di calcio è di massima importanza. E’ per questo, dunque, che le forze dell’ordine stanno facendo il possibile per controllare che tutti facciano la loro parte attraverso comportamenti appropriati alla situazione. Ebbene, purtroppo, non è stato così per diversi tifosi che hanno assistito al match Napoli-Venezia dello scorso 22 agosto. Di seguito il comunicato emesso dalla Questura di Napoli:

“Con riferimento all’incontro di calcio Napoli-Venezia del 22 agosto scorso, la Questura di Napoli ha denunciato 8 persone resesi responsabili di scavalcamento dal settore inferiore della curva B a quello superiore; nei loro confronti è stata anche avviata la procedura per l’emissione del DASPO. Inoltre, sono state elevate 30 sanzioni amministrative per violazione del regolamento d’uso dell’impianto sportivo ad altrettante persone che, nelle due curve, hanno occupato posti diversi da quelli indicati nel biglietto, non rispettando il posizionamento a scacchiera previsto per il contenimento della pandemia da Covid-19; le stesse persone sono state sanzionate per non aver indossato le mascherine di protezione”.